Gli architetti

L’idea, il pensiero progettuale,
la nascita di una grande opera

Richiedi informazioni

corte-de-bosco-giannelli

Architetto
Francesco Giannelli

Al corpo di fabbrica su Parco Galvani, lungo da est ad ovest quasi 100 metri e con un impianto molto semplice, è stato demandato un ruolo di collegamento tra due strade ed un rapporto con il polmone verde più importante della città: quinta urbana e pregevole affaccio.
A bilanciare questa rigidità ecco i porticati pubblici a doppia e tripla altezza, le facciate sempre diverse tra loro in base a dove prospettano, il rivestimento in lucido zinco delle parti più alte e l’importante angolo su via Dante, un volume in movimento, un’architettura di cristallo ed acciaio che si torce verso l’alto un disegno forte ed una sfida tecnologica per un palazzo che vuole porre un segno in città.

corte-de-bosco-giannelli-firma-b

corte-de-bosco-raffin

Architetto
Italo Giorgio Raffin

Il complesso della “Corte del Bosco” rappresenta attualmente la più significativa trasformazione urbana di Pordenone, da area dismessa dell’ex-Consorzio Agrario a centro polifunzionale con nuovi servizi commerciali e direzionali ed una residenza innovativa. Situato in un area strategica tra Piazza Risorgimento ed il Parco Galvani, si presenta come naturale cerniera tra il centro storico e le aree residenziali esterne. La singolarità del luogo e la grande dimensione hanno suggerito ai progettisti la composizione di un “brano della città”, ricco di funzioni e suggestioni, capace di porsi come riequilibrio tra il centro urbano e la prima periferia storica di viale della Libertà, con un ruolo attrattivo verso quelle zone residenziali.
Ecco quindi un sistema “a corte”, con un grande spazio pedonale centrale contornato da edifici di diversa altezza e destinazione: prevalentemente residenziale verso il Parco e via Vallona, mista nella parte centrale e del tutto terziaria in affaccio su viale Dante.L’intero sistema e servito da due piani scantinati destinati quasi completamente ad autorimesse, con accesso carraio da via Vallona, mentre attraverso portici e galleria si accede pedonalmente alla piazza centrale, determinando così nuovi percorsi urbani, dei quali,quello tra piazza Risorgimento e Parco Galvani, viene enfatizzato da portici a due tre piani.

 

corte-de-bosco-raffin-firma-b

News

Contatti

Corte del Bosco dispone di un  ufficio vendite all’interno del complesso. Dal semaforo dell’incrocio fra viale Dante e viale Libertà, con il grattacielo alla vostra sinistra, proseguite sempre dritti in direzione del parco Galvani: alla penultima porta a sinistra troverete l’ufficio vendite.

Per fissare un appuntamento o per qualsiasi informazione, compilate il form qui a lato o contatta il numero verde:

800 924091

Nome*

Cognome*

Email*

Telefono

Previa lettura dell'informativa resa ai sensi dell'art. 13 del d.lgs 196/03 – Privacy Policy, presto il consenso al trattamento dei dati personali così come descritto nell'informativa stessa.